Arrestati nella notte un sorvegliato speciale, di origine partenopea, di 34 anni e un albanese di 38 anni, operaio, domiciliato a Rimini, perchè responsabili, in concorso tra loro, di rapina, sequestro di persona, usurpazione di titoli o di onori. Erano le 3 circa nei pressi di via Gubbio e, qualificandosi come carabinieri hanno bloccato e perquisito in strada due giovani di Faenza (Ravenna) di 30 e 28 anni, derubandoli di 80 euro. I falsi Cc sono stati poi intercettati dai veri militari in via Mantova mentre cercavano di replicare lo stesso ‘copione’ nei confronti di alcuni avventori di un kebab. La loro immediata perquisizione consentiva di recuperare la refurtiva, successivamente restituita all’avente diritto. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati invece associati alla Casa Circondariale di Rimini.

Fonte: http://www.altarimini.it/