30 agenti in più per la polizia municipale di Rimini. In vista dell’estate l’amministrazione ha deciso di potenziare l’organico, quello stabile è di 190 unità, con nuove assunzioni a tempo determinato fino al 30 settembre.

L’obiettivo principale è il presidio della spiaggia e il contrasto del commercio abusivo. Messi in garage i vecchi quad, poco efficaci tra i bagnanti che passeggiano, gli agenti saliranno in sella a montain bike, ne sono state acquistate 22 grazie anche al contributo della Confcommercio, e saranno sull’arenile dalle 8 alle 12,30 e dalle 15 alle 18,30. La presenza più massiccia, di 6-8 uomini, sarà nella zona di Rimini Sud tra le zone 80 e 140, dove il fenomeno è più radicato, 4 gli agenti a Marina Centro, 2 a Rimini Nord.
“In alcune situazioni – ha spiegato il sindaco Andrea Gnassi- ci sono fenomeni di abusivismo commerciale e merce contraffatta che vanno ben al di là del singolo “vu cumprà” che fino a qualche anno fa passava sotto gli ombrelloni. Siamo di fronte ad una presenza che ci deve far riflettere, presenza organizzata e di presidio del territorio. Abbiamo 30 agenti in più, usiamo le bici; a me non piacciono gli sceriffati né la militarizzazione della spiaggia, ma non si può neppure chiudere un occhio. Dobbiamo rispondere al fenomeno per quello che è con fermezza e gentilezza. “Ad affiancare gli agenti sulla spiaggia – aggiunge Jamil Sadegholvaad, assessore polizia municipale Rimini – ci saranno anche agenti in borghese che opereranno in prossimità degli accessi all’arenile per rendere ancora più forte la nostra attività. Ci sarà poi anche un’azione investigativa a monte. Il messaggio forte che vogliamo dare, anche a coloro che devono ancora arrivare a Rimini pensando di dedicarsi alla vendita abusiva, è che quest’anno c’è una fortissima determinazione a contrastare il fenomeno”.
Le azioni di prevenzione e repressione, sia in spiaggia che nelle centrali di smistamento della merce, saranno coordinate anche con le altre forze dell’ordine. Venerdì è stato convocato un comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza. Intanto con la nuova organizzazione la municipale ha già ottenuto dei primi risultati.
“La prima percezione da parte dei ragazzi è stata molto positiva – ha dichiarato Vasco Talenti, comandante PM Rimini – L’idea di usare la montain bike ha agito positivamente sul loro entusiasmo, e già questo è un messaggio. Nella sola giornata di ieri abbiamo messo a segno 10 sequestri di merce sia contraffatta che non”

Fonte: altarimini.it

 

Annunci