Le incredibili applicazioni di un materiale ultra-ecologico

Una tecnologia sperimentata da almeno un secolo negli Stati Uniti

Ricordate la favola dei tre porcellini? Simpatici e intelligenti, impiegano il loro talento per costruire la dimora ideale: paglia, legno o mattone?

Sebbene, come ben ci ricordiamo, la casa di paglia sarà la prima a volare via, possiamo oggi ricrederci sulla utilità di questo materiale, economico e naturale, nella costruzione degli edifici. Può sembrare strano e divertente, ma la paglia è una delle possibilità dell’architettura ecologica per costruire in modo sostenibile. Gli esempi di abitazioni di diverse culture tradizionali attorno al globo hanno già dimostrato l’efficienza di paglia, erba e canne come materiali di costruzione. Ne parliamo con l’architetto Susanna Donnini esperta Casa Clima-Bio.
Architetto, perché costruire con i mattoni di paglia?
“La paglia, materiale di scarto dell’industria alimentare che deriva da diverse graminacee tra cui segale, orzo, riso e lavanda, incuriosisce e non ispira affidabilità. Eppure i sistemi costruttivi in paglia sono consolidati nel tempo e vantano un buon utilizzo nel nord Europa ma soprattutto in America, principalmente negli Stati Uniti e Canada. Negli ultimi anni anche in Italia se ne comincia a parlare e sono già diversi gli edifici realizzati in Trentino Alto Adige, Veneto, Toscana e, negli ultimi mesi, in Abruzzo. I vantaggi sono molti: le balle di paglia provvedono un’eccellente isolamento termico ed acustico, negli Stati Uniti esistono diversi studi di registrazione in paglia, usata per le sue ottime qualità. La paglia offre inoltre maggior confort idrotermico ed essendo di solito abbinata ad altri materiali naturali, crea ambienti interni sani da vivere”. 

Come sono i sistemi di costruzione? Come è fatto un mattone di paglia?
“I sistemi costruttivi sono due: il sistema portante dove, la balla di paglia pressata possiede sia la funzione portante che quella di isolamento. In questo metodo le balle di paglia sorreggono il peso del tetto, sono posizionate come grossi mattoni, fissate assieme. Una piattaforma di legno sopra ai muri è fissata alle fondazioni e il tetto vi è costruito sopra. Nel secondo metodo il peso del tetto è portato da una struttura a telaio, quasi sempre di legno, e le balle di paglia sono semplicemente infilate e compresse all’interno della struttura come semplici blocchi di mattoni di isolamento e t

amponamento. Questo sistema richiede un più sofisticato livello di conoscenze in carpenteria”.
Quanto durano le case in questo modo?
“Con buoni dettagli costruttivi e una regolare manutenzione, una casa di balle di paglia può durare nel tempo: nel Nebraska, lo stato americano da cui nasce la tecnica dei mattoni di paglia, esistono a tutt’oggi edifici in buono stato che hanno più di cento anni”.
Quanto costa una casa con le balle di paglia?
“Il prezzo può variare. I muri di casa incidono per il 10-15% sul costo complessivo. E’ comunque un metodo costruttivo più economico rispetto al tradizionale, con un vantaggio rilevante sui costi di acquisto dei materiali, inoltre, essendo semplice e veloce, si presta all’autocostruzione e, quindi, si può risparmiare molto sui costi della manodopera”.
E’ resistente al fuoco?
“E’ veramente difficile bruciare una balla di paglia, specialmente quando è coperta da intonaco. I mattoni di paglia sono così densamente compressi da non avere abbastanza aria di combustione”.

di Beatrice Piva

 Susanna Donnini 329/0299349 – arcdonnini@cheapnet.it
Annunci